Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato: Ad “Aperto per Cultura” con un nuovo Logo

Presentazione nella mattinata di venerdì 31 agosto del nuovo logo dell’Enoteca Regio­nale di Ovada e del Monferra­to.

Il presidente Mario Arosio ha introdot­to l’incontro, sottolineando il nuovo modo di comunicare da parte dell’associazione di via Torino.

Lanza ha spiegato il logo, do­tato di segni grafici semplici ma rappresentativi: la “è” sta per presenza in loco dell’Eno­teca; la “O” per distinguere un gruppo, per essere uniti; poi una “T” che sta per territorio mentre i colori usati richiamano quelli dei più importanti vitigni locali il rosso del Dolcetto e l’oro che caratterizza il Gavi, un territorio con cui si stanno intensificando i rapporti di collaborazione.

Il tutto per un forte accento identitario della zona di Ovada, produttrice del Dolcetto doc e dell’Ovada docg.

Ancora Arosio è intervenuto per “mettere insieme ciò che rappresentiamo (i soci e le aziende vitivinicole), mettere insieme le aziende in iniziative concrete e creare un interesse comune”.

Per questo è stato creato un cartellone promozionale di ragguardevoli di­mensioni, da collocare in via Voltri all’ingresso sud della cit­tà (il più frequentato), con la scritta “Ovada il Dolcetto di ori­gine”.

L’artista ovadese Giancarlo Soldi è il creatore del cartello­ne. Si è ispirato “al sole che illumina e riscalda le colline del Dolcetto e che fa maturare il vino nelle vigne”.

“Volevamo – prosegue Arosio – lanciare un messaggio di unità con le aziende basato, nel concreto, su progetti comuni da sviluppare. Ovada è solo un primo passo. L’idea è quella di portare l’immagine in tutti i comuni dove si produce Dolcetto”. Lo slogan è “Ovada, Dolcetto d’origine”.

In generale questi segni distintivi trasmettono la voglia dell’Enoteca di essere un attore territoriale importante e riconoscibile”.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Enoteca Regionale Ovada e del Monferrato