RIAPRE IL LOCALE DELL’ENOTECA

L’Associazione Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato è stata impegnata su più fronti, negli ultimi mesi, una delle maggiori questioni affrontate è senza dubbio quella dell’individuazione di una nuova gestione del ramo commerciale vista la rinuncia della famiglia Bianchi, avvenuta in modo consensuale a termine di un rapporto comunque positivo.

In settembre si è aperto un avviso pubblico per l’affitto e la gestione dell’Enoteca, vinto dalla società Wake Up di Anita Burnengo e Erik Fanelli, appena insidiatesi i due ragazzi di origine milanese ma ovadesi di adozione hanno lavorato alacremente per riaprire il locale.

Ora c’è anche una data della riapertura che avverrà, con l’inaugurazione ufficiale sabato 24 novembre dalle ore 18, con una degustazione dei vini dei Soci dell’Ente e con assaggi dei piatti che saranno proposti, nel menù giornaliero, dalla Wine e Kitchen.

“La nuova gestione è per noi un passo importante verso la definitiva affermazione dell’Ente, avere un locale aperto e funzionante è uno strumento imprescindibile per continuare con il nostro percorso associativo di valorizzazione del prodotto Dolcetto di Ovada e del territorio, già dalle prossime settimane si andrà a definire un calendario di iniziative che potranno anche essere di carattere nazionale” dichiara il Presidente Mario Arosio.

Appuntamento quindi per sabato 24 novembre per scoprire le numerose novità preparate da Anita Burnengo, sommelier professionista e grande esperta di vini locali commenta “Conoscevo già parte della produzione ovadese, in questi ultimi mesi sono entrata in contatto con tantissime realtà locali, che hanno risposto con disponibilità ed entusiasmo alle mie richieste”, continua “proporremo una cucina al servizio del vino, l’Enoteca Regionale ha anche uno scopo didattico, cercheremo di arrivare ad un consumo consapevole puntando su abbinamenti mirati e su cene a calice; a dicembre saremo sempre aperti con orario continuato con chiusura solamente il lunedì, da parte nostra assicuriamo impegno e passione”.

Ci sarà la possibilità di scoprire, in anteprima, la nuova Enoteca Mercoledì 22 novembre in occasione della tappa del Festival Rebora, con Antonio Marangolo ed altri jazzisti di fama internazionale “Sarà la prima apertura del locale rinnovato, una sorta di prova generale con ospiti di chiara fama, desidero ringraziare a nome di tutto il CdA il Comune di Ovada e la Scuola di Musica Antonio Rebora per aver pensato all’Enoteca per un concerto così prestigioso, cercheremo di ospitare molti eventi di questo tipo, per rispondere appieno a quella missione di valorizzazione territoriale che è uno dei motivi della nostra attività”, dichiara Arosio.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Enoteca Regionale Ovada e del Monferrato