Sconfinamenti – Rassegna letteraria dell’Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato

 In Uncategorized

Agosto 2020: al via Sconfinamenti

libri e vino in Enoteca

(via Torino 69 – Ovada)

 

Nel mese di agosto, presso il dehor dell’Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato si terrà la rassegna letteraria “Sconfinamenti”, organizzata dall’Enoteca con il patrocinio del Comune di Ovada e la direzione artistica della scrittrice Raffaella Romagnolo.

 

Il calendario si articola su tre incontri dedicati ad altrettanti protagonisti del panorama culturale italiano.

 

Venerdì 7 agosto alle 21 apre la rassegna Enrico Camanni, scrittore e alpinista di vaglia, già fondatore e direttore della rivista Alp e autore di numerosi saggi e opere narrative legate all’alpinismo e al turismo “dolce”. In occasione dell’uscita del romanzo poliziesco Una coperta di neve (Mondadori), Camanni dialogherà con Raffaella Romagnolo. L’appuntamento è in collaborazione con la sezione ovadese del Club Alpino Italiano.

 

Giovedì 13 agosto alle 21 sarà la volta di Alessandro Barbaglia. Libraio, poeta e romanziere novarese, già finalista al prestigioso Premio Bancarella, Barbaglia racconterà al pubblico il suo ultimo romanzo (Nella balena, Mondadori) in un coinvolgente reading dal titolo: «Dove abita il vostro stupore?»

 

Venerdì 27 agosto alle 21 chiuderà la rassegna Cristina De Stefano, con il suo recente saggio Il bambino è il maestro. Vita di Maria Montessori (Rizzoli). L’incontro con De Stefano, giornalista e scrittrice tradotta in moltissimi Paesi, sarà l’occasione per mettere a fuoco la straordinaria figura di Maria Montessori nel 150° anniversario della nascita.

 

Al termine di ogni incontro, è prevista una degustazione di vini del territorio a cura dei produttori.

 

«Il binomio vino e cultura ci convince da sempre. Con questa iniziativa desideriamo offrire piccoli momenti di riflessione e di piacevole svago alla cittadinanza e ai numerosi villeggianti» ha dichiarato il presidente dell’Enoteca Mario Arosio.

 

Ma perchè Sconfinamenti? «Dopo mesi in cui abbiamo vissuto necessariamente confinati, ci piaceva l’idea tornare a incontrarci allargando lo sguardo» spiega la direttrice artistica Raffaella Romagnolo. «E poi questa è da sempre terra di confine. Mare e montagna, Piemonte e Repubblica di Genova. Quale migliore etichetta per una territorio che nello sconfinare ha la sua radice storica?»

 

Tutti gli incontri si svolgeranno nel rispetto delle misure di sicurezza previste dalla normativa vigente.

 

La prenotazione è gradita al numero 0143.346988 oppure enotecaregionaleovada@gmail.com

 

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca